Problemi con l'aggiornamento windows di ottobre

Windows 10 sia in versione Home che Business esegue in maniera totalmente autonoma gli aggiornamenti di sistema.
Questi aggiornamenti mirano a mantenere il sistema funzionante ed ottimizzato, posso riguardare diversi aspetti del sistema, dagli aggiornamenti Driver per migliorare le prestazioni dei diversi dispositivi hardware; agli aggiornamenti per la sicurezza del sistema connesso ad Internet.

Ad ottobre Microsoft ha rilasciato come di consuetudine degli aggiornamenti di sistema per windows 10, tali aggiornamenti però nascondono qualche insidia, infatti sono sempre più frequenti le segnalazioni dei nostri clienti che hanno i computer "morti" dopo l'update.

Sono specialmente gli ultimi due aggiornamenti che creano seri problemi, impedendo al PC di effettuare la normale accensione e mandandoli in ripristino.
In modalità ripristino ci ritroveremo d'avanti ad una scelta:
  • Ripristinare il PC mantenendo i dati.
  • Ripristinare il PC cancellando tutto ed averlo come nuovo senza nessun dato personale.
Ripristinare il Pc mantenendo i dati significa ritrovarsi con un computer ripulito di tutte le applicazioni ed impostazioni ma conservando i dati contenuti nelle cartelle dell'utente.

Succede a volte che le procedure di ripristino non vadano a buon fine, in questo caso è indispensabile rivolgersi a tecnici specializzati per risolvere il problema.
Noi consigliamo sempre i nostri clienti di contattarci e di non eseguire le procedure di ripristino per non rischiare di perdere i dati personali contenuti nel computer, è sempre consigliabile farsi seguire da tecnici competenti.

Anche Microsoft ha rilasciato un comunicato nel quale sollecitano a non scaricare l'aggiornamento (in realtà non si può bloccare se non con particolari procedure) e che provvederanno al più presto a sistemare questo dannosissimo bug.

Vi invitiamo a contattarci se siete interessati a bloccare temporaneamente gli aggiornamenti automatici di Windows 10 e in caso abbiate bisogno della nostra assistenza.

Siamo a tua disposizione

Back To Top